Rilascio Fedora 20 posticipato … ancora

I ritardi sono cosa abituale per Fedora. Dopo che gli sviluppatori avevano già preventivamente spostato la release finale a causa di un certo numero di ritardi legati a bug e altre problematiche, si è deciso ieri di posticipare il rilascio finale ancora di una settimana.

Fedora 20 “Heisenbug” non sarà più rilasciata la settimana prossima come previsto. Il nuovo target sarà il 17 dicembre. La versione finale è in ritardo per una serie di importanti bug critici. Alcuni  dei più rilevanti riguardano per esempio l’installatore Anaconda, l’utilità di aggiornamento Fedup e ci sono anche alcuni bug di KDE rilevatisi un po’ problematici.

La conferma del ritardo è stata comunicata attraverso la lista devel-announce di Fedora. Si spera che la data del 17 dicembre venga rispettata, altrimenti potrebbe essere alquanto difficile il rilascio di  Fedora 20 nel 2013 per via delle vacanze di Natale e Capodanno.

Errori.db.rh4

ORA-01990: error opening password file ‘/home/oracle/OraHome_1/dbs/orapw’
ORA-27037: unable to obtain file status
Linux Error: 2: No such file or directory
Additional information: 3
############################################################
Oracle indicate that this error is generated if the instance/SID specific password file does not exist and the init.ora parameter ‘REMOTE_LOGIN_PASSWORDFILE’ is set to ‘EXCLUSIVE’ or ‘SHARED’.

Possible Remedies:
*

Edit the init.ora file and set the parameter ‘REMOTE_LOGIN_PASSWORDFILE’ to ‘NONE’, i.e.:

REMOTE_LOGIN_PASSWORDFILE = NONE

Be aware that this indicates to Oracle that there is no password file and therefore all uses must be authenticated using Operating System Authentication.

*

Alternatly, create the password file:

orapwd file=<path>\PWD<sid>.ora password=oracle

Use the same path as given in the Oracle error.

Be aware that the Oracle database creation scripts may contain a command to delete the password file. Accordingly if this error is generated during database creation it may be worth adding this ‘orapwd …’ line immediately after the ‘oradim …’ command that creates the Oracle SID.

L'informatica a portata di click